Fidanzamento: il matrimonio “smart”

Fidanzamento: il matrimonio “smart”

Fidanzarsi oggi è più facile di un tempo. Ed anzi è proprio il termine “fidanzamento” che si è progressivamente svincolato dall’obbligo matrimoniale e punta a identificarsi in un’idea di coppia libera, che rinnova il proprio rapporto day by day.

Appare quindi come una forma più “smart” del classico matrimonio. Non per questo meno seria. Solo più… leggera, snella, veloce. In una parola, appunto, “smart”.

 Se infatti in passato il rito del fidanzamento poteva assumere la connotazione di una vera e propria cerimonia, con numerosi invitati e l’annuncio in pubblico dei promessi sposi, ecco che oggi si è fidanzati anche solo se si esce a cena un paio di volte o, come in Sex and the City, se si va anche ben oltre una cena…

L'ideale pegno d'amore per un fidanzamento "smart"? Un anello sottile e leggero, che interpreta il diamante in modo diverso

L'anello di fidanzamento: un pegno d'amore o un accessorio moda?

Così in qualche modo ecco il rischio di perdere l’opportunità di ricevere il dono in assoluto più amato dalle donne: l’anello di fidanzamento. Un pegno d’amore, ma anche un oggetto del desiderio che, dati alla mano, figura tra gli accessori più amati in assoluto. Più della borsa del cuore, più di un paio di Louboutin. Risulta infatti scientificamente provato che una donna, nell’arco di una vita intera, guarderà molto di più l’anello di fidanzamento piuttosto che la fede. Forse perché rappresenta la fase più innamorata della coppia? Oppure perché, effettivamente, è un gioiello decisamente più affascinante di un semplicissimo anello nuziale?

Probabilmente la verità sta nel mezzo. Quello che però oggi sta incominciando a crescere, come tendenza, è la possibilità di non fermarsi più ad un’unica storia d’amore.

È così. Nel tempo dei social e delle proposte moda che si rinnovano non più ogni sei mesi ma ogni settimana, ecco che anche il fidanzato si cambia spesso. Allegramente. Il rapporto di coppia oggi è un gioco leggero che fugge alle classificazioni e ai ruoli. Nonché ai generi. Sì perché ci sono coppie di fidanzate e di fidanzati. E il termine che si usa è proprio quello tradizionale: “fidanzate/i”, naturalmente declinato alla bisogna.

In questa fotografia contemporanea e fluida ecco quindi che anche il pegno d’amore per eccellenza deve assolutamente adeguarsi. Si deve innanzitutto alleggerire. In tutti i sensi: pesare meno al portafoglio e pesare meno al dito. La sua forma leggera tenderà a confondersi e a contaminarsi nella mano con tanti anelli, senza timore di stonare accanto a quello hipster in argento che assomiglia tanto a quello che porta il fidanzato al mignolo.

La collezione Zip di Romano Diamonds reinventa l'anello di fidanzamento, declinandolo in forme innovative

Nuove regole per l'anello di fidanzamento smart

L’anello di fidanzamento smart si abbina con il jeans skinny comprato da H&M e non con l’abito da cerimonia sartoriale. Se lo guardi attentamente ti ispirerà uno stile di vita vegano, ma non rifiuterà mai un aperitivo che poi, progressivamente, si trasformerà in cena e infine in lunga notte che terminerà inevitabilmente nel chiosco dei panini.

L’anello di fidanzamento smart è quindi un battitore libero, in grado di scegliere in quale forma declinarsi.

Non rimane mai chiuso in uno schema tradizionale. Sovvertirà le geometrie. Lavorerà sul bisogno di diverso insito in ogni coppia. Concepito per coppie diversamente eterosessuali e per il loro opposto, potrà comprendere più di un diamante, uscendo dall’idea tradizionale del solitario. Potranno essere anche quattro pietre, perché no? E la loro disposizione sarà verticale oppure orizzontale, alternando inconsueti tagli come il baguette, radiant o emerald, per conferire luci diverse ai diamanti e comunicare, implicitamente, il “m’ama non m’ama” del desiderio e del corteggiamento infinito.

Non c’è trilogy che tenga, anche se l’idea punk del no future oggi è senz’altro meno distruttiva, ma anzi convince per quella voglia di eterna fanciullezza. E allora un grande prezioso immortale, quale è il diamante, si converte alla leggerezza della piuma del cappello di Peter Pan, per volare liberamente, di boccio in boccio, nell'aria fresca della primavera. 

La promessa è per il presente. E una donna che sa cosa desidera saprà sempre quanti diversi presenti potrà... collezionare!