Il bracciale tennis, il gioiello di diamanti simbolo di Amore puro e infinito

Il bracciale tennis, il gioiello di diamanti simbolo di Amore puro e infinito

Immaginate un filo di diamanti che scivola dolcemente sul polso e illumina ogni vostro movimento: questo è un bracciale tennis.

Una catena di luce tenuta insieme in maniera impercettibile da una montatura in oro bianco che riverbera ogni singolo e minimo bagliore.

Non ci meraviglia che il bracciale tennis sia tra i gioielli più amati dalle donne, perché la sua versatilità preziosa invoglia ad indossarlo da mattina a sera, in ogni stagione e in qualsiasi occasione.

Un tennis di diamanti da polso è un gioiello dall’eleganza sottile e intramontabile, adattabile ad ogni stile: accompagna un abito da sera con cavalleria, si accosta ad un jeans in modalità casual chic e sbuca sornione da polsini di tailleur e di camicie quando lo calziamo al lavoro.

Nella sua declinazione classica, con soli diamanti bianchi, è tra i gioielli più scelti come inequivocabile simbolo d’amore: un giro di luce che sembra tenerci per mano senza spegnersi mai.

Il bracciale tennis è un dono molto gradito sia per le donne, sia per gli uomini: ammirato, desiderato, indossato day by day non conosce età, un po’ come l’amore!

Origine del bracciale tennis

Tutti sappiamo riconoscere un bracciale tennis, ma quanti saprebbero raccontare perché si chiama proprio così?

Il nome si deve alla tennista americana Chris Evert che negli anni Settanta e Ottanta ha corso in lungo e in largo i campi da tennis di tutto il mondo, posizionandosi ai vertici internazionali della disciplina.

È stata lei la prima ad essere vista indossare uno speciale portafortuna: un bracciale rivière con diamanti taglio brillante montati su oro bianco.

Pare che la creazione del bracciale si debba al gioielliere George Bedewi, e prima di arrivare sui campi da tennis era chiamato eternity, per il particolare design che nasconde la chiusura rendendolo un unico cerchio di luce.

Questa forma perfetta, unita alla purezza e alla proverbiale resistenza dei diamanti, l’hanno consacrato come simbolo del vero amore. Anche per se stessi.

Come scegliere un bracciale tennis?

La semplicità del design di un bracciale tennis ne decreta anche poche ma ineluttabili regole: diamanti bianchi taglio brillante montati su oro bianco.

Otto parole che racchiudono un mondo di opzioni, ecco come orientarsi nella scelta.

Iniziamo dal prezzo che può oscillare molto ed è il risultato di più variabili come la caratura totale, la purezza e il colore dei diamanti, la montatura artigianale e la finitura, se in oro bianco come nella versione classica oppure in platino.

Bracciale tennis: la caratura dei diamanti

Partiamo dalla caratura, il peso dei singoli diamanti, la parte più importante da valutare.

Come accennato, si deve prendere in considerazione la versatilità del gioiello e quindi più sarà rilevante la caratura, più il bracciale sarà indicato per le occasioni importanti.

Di contro, carature più discrete ne consentiranno l’utilizzo quotidiano.

Non dimentichiamo di scegliere le dimensioni anche in base alla corporatura di chi lo indosserà: un rapporto bilanciato tra la grandezza dei diamanti e la circonferenza del polso indicherà il bracciale tennis perfetto, quello capace di equilibrarsi al portamento di ogni singola donna.

Braciale Tennis: la montatura

È il punto più critico perché un bracciale tennis deve essere completamente snodato: deve danzare su un braccio e mescolare la sua silhouette a quella della gestualità di chi lo conduce.

La lavorazione orafa deve essere quindi particolarmente accurata, così da consentire di arrotolarlo su se stesso.

Uguale discorso vale per l’incastonatura dei diamanti che deve semplicemente essere perfetta!

È un gioiello che punta tutto su lucentezza e sequenza delle pietre, pertanto le griffe, ovvero le punte in oro che tengono fermo il diamante, devono essere quasi impercettibili al tatto, ma salde per evitare che sfuggano.

Lo stesso vale per la chiusura che deve essere invisibile e sicura.

Infine, è essenziale valutare correttamente la misura del bracciale tennis: non troppo stretto da non poter inserire un dito tra polso e bracciale, non troppo largo da scivolare oltre il polso e verso la mano.

Bracciale tennis: la purezza e il colore dei diamanti

Un discorso a parte, che merita un articolo dedicato, deve essere riservato alla purezza e al colore dei diamanti.

In un gioiello come questo, le pietre sono l’elemento centrale, pertanto vale la pena prediligere diamanti anche più piccoli ma dall’elevata qualità, per assicurare l’effetto wow.

Ecco perché è preferibile affidarsi a Maison di alta gioielleria che possano certificare qualità e provenienza delle pietre.

Il bracciale tennis secondo Romano Diamonds

Philosophy è il bracciale tennis che sprigiona tutta la sensualità di questo design intramontabile: i diamanti sono protagonisti assoluti perché montati su un castone composto da quattro griffe che permette di osservare tutte le angolature della pietra.

Un gioiello particolarmente adatto a una personalità contemporanea che al tempo stesso non nasconde una sensibilità romantica.

Philosophy è declinato in due versioni:

  • Philosophy 11.40: [https://www.romanodiamonds.com/it/philosophy/bracciale-philosophy-1140-ct-61.html] (38 diamanti naturali taglio brillante da 0.30 carati per un totale di 11.40 carati di colore G e purezza VS, montati in oro bianco)
  • Philosophy 8.60 [link: https://www.romanodiamonds.com/it/philosophy/bracciale-philosophy-860-ct-76.html] (43 diamanti naturali di taglio brillante da 0.20 carati per un totale di 8.60 carati di colore G e purezza VS, montati in oro bianco)

Un bracciale tennis è un regalo che ogni donna dovrebbe ipotizzare di farsi per dichiararsi amor proprio e autostima, ed è anche un dono da accogliere a cuore aperto perché simbolo di purezza, circolarità e di un legame profondo e inscindibile.